Quanto ne sai di norme sui cani in auto?

Quanto ne sai di norme sui cani in auto?

Spoiler: probabilmente non abbastanza! Scopri qui con noi tutto quello che devi sapere. 

Con il Codice della Strada, si sa, non si può certo scherzare. E non solo perché si può correre il rischio di incorrere in incidenti che danneggiano noi e gli altri, ma anche - più banalmente - può capitare di incappare in sanzioni economiche che non piacciono mai a nessuno. 

E allora perché la Normativa che regola il trasporto degli animali domestici in auto è così sconosciuta ai più? 

Recuperiamo assieme tutto quello che c’è da sapere così nessuno poi potrà dire: “ehi, ma io non lo sapevo!”. Perché lo sappiamo tutti, appunto, che non sapere non è una scusa, vero? 

Aggiornata al 3 giugno 2022, la Normativa è contenuta nel Codice della Strada, con due commi (degli articoli 169 e 170) specifici sull’argomento, uno relativo alle automobili, l’altro alle motociclette. 

Ma vediamo nel dettaglio cosa, ad oggi, ci indica la norma: 

Articolo 169, comma 6: “è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno, e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo alla guida”. 

Cosa significa questo? Beh, che non esiste un reale obbligo sancito dalla norma, di posizionare il cane in preciso punto dell’automobile, né indica come lo stesso vada obbligatoriamente legato. Il punto però qui, non è ciò che la norma dice, ma ciò che non dice: ovvero che sarà compito degli agenti valutare se il cane abbia la possibilità di disturbare o - citando la norma “costituire impedimento” al conducente durante la guida. 

Il consiglio? Chiaramente è quello di non lasciarlo libero ma anche di non tenerlo in braccio (la cosa vale anche per i cani di piccole taglie che possono anch’essi divincolarsi). 

E nel caso vi sia la necessità di trasportare più animali domestici, come posso fare? 

In questo particolare caso, arriva in aiuto lo stesso comma 6 dell’articolo 169, il quale dichiara sì essere “vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno” ma anche che “è consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore (a uno, ndr) purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida, appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri”. 

Insomma, trasportare i nostri amici a quattro zampe tutti insieme è possibile, ma bisogna prestare alcune accortezze in più. 

E se non rispetto la norma, cosa rischio? 

Lo abbiamo detto sin da subito che, ancor prima di una sanzione economica, quello che dovrebbe portarci a rispettare le regole è la volontà di mettere più al sicuro possibile noi stessi, i nostri fedeli compagni e il mondo che ci circonda, ma ahimè c’è sempre un ma, la paura di una multa economica resta sempre un ottimo e ulteriore deterrente!

Non a caso le multe sono previste e pure belle salate: 

  • Un punto sulla patente ed una multa da 87 a 344 euro è la sanzione amministrativa prevista per chi non rispetta le disposizioni previste dall’articolo 169, comma 6;
  • Multa da 430 a 1.731 euro invece, per chi installa una barriera o rete divisoria fissa senza richiedere la regolare autorizzazione all’ente competente.

Il mio cane però non ama l’auto: come posso aiutarlo? 

Le prime volte saranno sicuramente le più difficili, ma la forza dell’abitudine tanto negli uomini quanto nei nostri fedeli compagni può molto. Ecco perché il primo consiglio è sicuramente quello di abituare il cane facendo, almeno inizialmente, dei brevi tragitti. Programmare delle soste regolari invece, è sempre buona cosa, anche per i cani più “esperti”. 

Anche il ricambio d’aria è molto importante (e spesso sottovalutato). Soprattutto con la bella stagione, l’intento è quello di usare l’aria condizionata ma è preferibile invece scegliere sempre il finestrino: i cani soffrono molto gli sbalzi di temperatura! 

Chiaramente, ma questo è un po’ come scoprire l’acqua calda, guidare dolcemente evitando frenate o curve brusche è sempre buona cosa. 

Ehi, e tu hai altri consigli che aiutano il tuo amico a vivere al meglio il momento del trasporto in auto? Scrivici! 

Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.